"C'è la bellezza e ci sono gli oppressi.
Per quanto difficile possa essere,
io vorrei essere fedele ad entrambi"
Albert Camus

martedì 9 ottobre 2007

Gli Angeli

Basta parlar d'amore. Tutto questo amore ha rovinato il mio bel parquet in abete verde che rivestiva il mio blog, ora è appiccicoso, melassato, come lo zucchero a velo che ti si attacca alle labbra.
Stop, si parla d'altro.

Si parla di film, di Milano, di quelli che stanno peggio di me.

Ieri sera solo nella mia camera di clausura mi sono riguardato "Il cielo sopra Berlino", ultimo grande film di Wenders, prima che si rincoglionisse a fare fuffa e pugnette. Si perchè quando uno ha esaurito la sua ispirazione dovrebbe avere il coraggio (buon gusto) di smettere o passare ad altro ma lo so che è difficile... cazzo se è difficile!

Se gli uomini aspirano a diventare leggeri, gli Angeli non ne possono più di tutta la loro spiritualità e mirano a diventare pesanti, provare emozioni, dolori, gioie, vogliono diventare umani. Questo film racconta la storia di un angelo, Damiel, che diventa uomo per amore.

Oh Cristo, ricominciamo con 'sta storia dell'amore? Il film racconta anche altro.

Racconta di una favola ambientata in una Berlino post-muro, tra malinconia e tenerezza, porta con se tutto il senso del tragico di un popolo e della sua Storia.

E' così bello vedere che gli Angeli sono invisibili a uomini e donne ma non ai bambini, è così bello vedere che gli Angeli "sentono" i pensieri degli uomini, è così bello vedere gli Angeli che si avvicinano agli uomini colti da sconforto, mettono loro una mano sulla spalla e il corso dei pensieri cattivi volge alla speranza. Gli Angeli...

5 commenti:

Anonimo ha detto...

.. nn sono un angelo, ma sento i tuoi pensieri, vorrei una spiegazione..

Giovanni ha detto...

come posso darti una spiegazione? nn credo tu possa sentirli ora, forse prima ma adesso no. Li ho esclusi dalla mia testa, stanno fuori di me, "non ho più idee, solo memoria..."

g ha detto...

non ho scritto io...

Anto ha detto...

hai visto "Le vite degli altri?"
quella Berlino, un angelo, suo malgrado e, inevitabile, l'amore...

Anonimo ha detto...

è un film di rara poesia e semplicità.j.