"C'è la bellezza e ci sono gli oppressi.
Per quanto difficile possa essere,
io vorrei essere fedele ad entrambi"
Albert Camus

mercoledì 25 aprile 2007

Resistere, resistere, resistere!



L'Italia è il paese nel quale sono nato. L'Italia si è unita intorno al 1860 quindi ha meno di 150 anni. Inutile sorprenderci se non abbiamo una vera identità nazionale o meglio se non percepiamo tutti allo stesso modo il sentimento dell'appartenenza così come lo sentono i francesi oppure l'ineluttabile destino tipico del popolo tedesco.

Però Giorgio Bocca ha detto che la Resistenza ha rappresentato un piccolo miracolo: 300.000 persone che combattono per lo stesso ideale: un fenomeno che non si è mai più ripetuto. Temo abbia ragione.

Nel dopoguerra siamo stati militanti, sovversivi, partecipativi, impegnati, così fino agli anni '80: qui sono cominciati i casini. L'effimero, il superficiale e il superfluo hanno cominciato la loro lunga carriera, a loro si sono uniti il preponente, il corrotto, l'avido, l'individualista, l'impunito, il furbetto. Troppi per un paese così giovane...





2 commenti:

jan ha detto...

il link a "Sbocciati a Milano (dvx - 94 Mb)" è sbagliato: c'è un http:// di troppo.
Ciao Giovanni!

Giovanni ha detto...

Si Jan grazie, ho corretto l'errore. piacere di averti visto passare di qua!

G